Couchsurfing: viaggiare gratis

A chi non piarebbe viaggiare tanto? Sicuramente quasi tutti lo vorrebbero, ma le risposte sarebbero “Non ho soldi” – “Non crescono soldi dagli alberi”- “Chi mi paga i viaggi??!!”. Ecco oggi vi proponiamo un modo alternativo di viaggiare gratis e ancora meglio di avere l’opportunità di conoscere e vivere con la gente del posto che si vuol visitare.

Il suo nome è Couchsurfing, ma che cos’è?  

E’ una maniera di viaggiare gratuitamente basato sull’ospitalità. Naturalmente non si va bussare nelle porte ma avviene tutto tramite un portale multimediale http://www.couchsurfing.com/ . Bisogna solo iscriversi (gratuitamente) e compilare dei moduli dove devi dare informazioni su di te.

Come funziona il sito? 

Dopo aver compilato le varie pagine, si puo’ iniziare la ricerca inserendo la località nel quale si vuole andare e vedere le schede delle persone che ospitano. Oppure mettere direttamente il proprio itinerario e aspettare che siano gli altri che contattino.

Le persone si basano molto le ”recensioni” sia se si ospita o viceversa. Piu’ si hanno recensioni positive meglio è.

E’ anche possibile verificare l’account con carta di credito o PayPal, naturalmente si ha una selezione di persone tutte verificate e la ricerca è molto piu’ veloce.

Esperienza personale: 

Mi è capitato di usufruirne, insieme ad una mia amica ( che utilizzava sempre couchsurfing, quindi sapeva bene come usarlo) per visitare Zurigo. Inizialmente ero molto titubante e non sapevo nemmeno bene di cosa si trattasse. Siamo arrivate a casa di un signore anziano all’incirca 60-70 anni. Parlava quasi 10 lingue. Ci ha raccontato di lui,  che negli ultimi 3 anni da quando si era iscritto aveva ospitato piu’ di 600 ragazzi, perchè lui quando era giovane non aveva i mezzi economici per viaggiare, quindi voleva dare occasione a chi non poteva permettersi una notte in hotel di visitare comunque nuovi posti.

Ci ha anche raccontato che era un uomo solo, l’unica figlia che aveva non andava mai a trovarlo e non avevano un buon rapporto. Ospitando di continuo ragazzi aveva sempre compagnia.

Restamo da lui due giorni, il primo giorno visitammo da sole la città. Mentre il secondo giorno, dopo una colazione che non aveva proprio nulla da invidiare agli hotel,  decidemmo di farci guidare da lui nella visita di una città vicino che non avremo mai visitato, davvero bellissima. Ci compro’del cibo locale davvero buono. Purtroppo restammo solo 2 giorni e devo essere sincera salutarlo mi è dispiaciuto.

PRO e CONTRO:

PRO: Naturalmente come pro vi è il fatto che non si spendono soldi, si conoscono persone del posto e non solo tu conosci la cultura di chi ti ospita, ma di far conoscere anche la tua. Si possono cogliere aspetti legati al posto in cui state che  non facilmente si possono cogliere stando in una stanza d’hotel. Avendo la fortuna che la persona ospitante sia disponibile a farvi da “Cicerone” si possono visitare posti poco conosciuti e meno turistici davvero belli. Per ultima ma non per meno importanza ti permette di praticare le lingue gratuitamente, perchè per forza comunicare.

CONTRO: sono a parer mio molto soggettivi,  ad alcuni potrebbe in alcun modo dar fastidio mentre ad altri si. Innanzitutto vi è il fatto che non sai a casa di chi stai andando, non sai dove dormirai se in un divano, in un letto o ancor meglio in una camera con il bagno privato. Si devono rispettare delle regole ben precise in casa, naturalmente sei comunque ospite e mi sembra il minimo. In quasi tutti i casi c’è il coprifuoco (il nostro era mezzanotte) , perchè non lasciano le chiavi di casa.

Quindi i consigli che posso darvi è di fare una buona ricerca, leggere bene le recensioni parlarci con le persone ospitanti prima di partire, vedere se le condizioni sono di vostro gradimento oppure no. Ma comunque provare questa esperienza perchè la mia è stata positivissima.

Naturalmente potete essere anche voi le persone ad ospitare viaggiatori.

 

 

 

 

Advertisements

2 thoughts on “Couchsurfing: viaggiare gratis

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s